Webtrekitalia - Portale di cultura Trek - Anno XV
 
   
 

Premio Italia
WebTrekItalia vince il Premio Italia 2011 nella categoria "Siti Web Amatoriali".
Ricerca


Menu' Principale
· Home
· Archivio Articoli
· Contenuti
· DownLoads
Vecchi Articoli
Monday, 20 May
· Dire rassegna stampa sarebbe troppo... n.49/2013
Saturday, 18 May
· Dire rassegna stampa sarebbe troppo... n.48/2013
Friday, 17 May
· Il mondo visto come dal ponte dell'Enterprise... n.7/2013
Thursday, 16 May
· Dire rassegna stampa sarebbe troppo... n.47/2013
Wednesday, 15 May
· Dire rassegna stampa sarebbe troppo... n.46/2013
Tuesday, 14 May
· Dire rassegna stampa sarebbe troppo... n.45/2013
Monday, 13 May
· Dire rassegna stampa sarebbe troppo... n. 44/2013
Friday, 10 May
· Infografica n.9/2013 - Razzisti noi? Per carità: sono loro ad essere diversi!
Thursday, 09 May
· Dire rassegna stampa sarebbe troppo... n.43/2013
Wednesday, 08 May
· Dire rassegna stampa sarebbe troppo... n.42/2013

Articoli Vecchi
Universi paralleli
Cultura e societàEsiste una voragine nel nostro universo.
Si trova tra 6 e 10 miliardi di anni luce dalla Terra e occupa un volume di spazio con un diametro di circa 900 milioni di anni luce. Ai radiotelescopi appare come una lavagna oscura nel cielo, come se una mano smisurata avesse cancellato tutte le galassie e le stelle e le nebulose che vi erano dipinte…





Oserò turbare l’universo?
In un attimo solo c’è tempo
Per decisioni e revisioni che un attimo solo rovescerà.

( T.S. Eliot)

Osservando il cielo notturno, in direzione della costellazione di Eridano si noterà una piccola macchia oscura. In questa zona il telescopio della Nasa, Wmap , ha rilevato un’anomalia nella mappa della "radiazione cosmica di fondo" dell'Universo - l'energia residua del Big Bang – mentre i radiotelescopi del VLA , non rilevano alcun "fotone", le particelle di energia cioè, che si muovono alla velocità della luce e che solitamente sono emesse dalle stelle attive.  Ciò sta ad indicare che l'area è totalmente vuota di materia: nessuna ipotesi sulla struttura dell'universo lo aveva previsto.
Se non fosse realtà, sembrerebbe quasi l’inizio di un film di Star Trek, vero?

Ecco alcuni rimandi sull'argomento:

"La storia della Galassia si è un po' ingarbugliata per diverse ragioni: in parte perché chi cerca di tenersene al corrente si è un po' ingarbugliato, e in parte perché, obiettivamente, sono successe cose che rendono tutto molto ingarbugliato. Uno dei problemi riguarda la velocità della luce e le difficoltà che comporta il tentare di superarla. Non la si può superare. Niente viaggia più in fretta della velocità della luce, con la possibile eccezione delle cattive notizie, che seguono proprie leggi specifiche."
(Douglas Adams, Praticamente innocuo)

Utilizzando la "teoria delle stringhe" , che ipotizza la materia, l'energia, lo spazio e il tempo come la manifestazione di entità fisiche sottostanti - appunto le "stringhe" - che vibrano in 10 dimensioni nello spazio-tempo e che formano le particelle subatomiche che originano gli atomi, i ricercatori hanno provato a dare un senso a questo mistero della cosmologia.
Sulla base di questa teoria non esiste un solo Universo, bensì 10 alla 500 universi (1 seguito da 500 zero) ognuno determinato da specifiche leggi fisiche e quella macchia oscura osservata nel cielo potrebbe essere proprio l'impronta che un universo diverso dal nostro ha lasciato all'inizio del tempo e dello spazio.

Un universo statico non è fisicamente autoconsistente. Il sole non può splendere per sempre.
(James Peebles, Professore Emerito di Fisica, Princeton University

Ed ancora: teoria vuole che tutti gli oggetti oggi osservabili si siano formati all'inizio del tempo e dello spazio, in una struttura vera e propria fatta di vuoti e agglomerati di materia (appunto il nostro universo) che è cresciuta nel tempo guidata dalle forze gravitazionali.
Il problema è che non si può (ancora) scrutare ciò che ci arriva dai confini estremi che si stimano tra 42 e 156 miliardi di anni luce da noi, il tutto complicato dal fatto che nel tempo le misure si sono dilatate: un centimetro misurato dopo pochi secondi dal Big Bang non corrisponde ad un centimetro di oggi.

"Qualunque cosa possa accadere, accade."
(Tenente comandante Data, TNG, Parallels)

E c’è un ultimo postulato quasi fantascientifico : dovrebbe esserci un altro buco simile a quello scoperto dalla parte opposta dell'universo rispetto a quello già osservato. Attendiamo ora la risposta già dalle prime osservazioni del satellite Planck  dell’ESA, appositamente realizzato per lo studio delle microonde dell'Universo.
 
Ma a questo punto la nostra immaginazione è già salpata verso l’ultima frontiera…






 

Postato Friday 21 August 2009 da kalt
 
Links Correlati
· Inoltre Cultura e società
· News by kalt


Articolo più letto relativo a Cultura e società:
La rivoluzione Pietroneriana - di R.Vacca

Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Argomenti Correlati

Cultura e società

Tutti i logo e i marchi di questo sono proprietà dei rispettivi detentori. Star Trek® è un marchio registrato dalla Paramount Pictures Corporation. Tutte le immagini relative a Star Trek sono © Paramount Pictures.
Sito amatoriale senza fini di lucro. Gli sponsor fungono esclusivamente da sostegno alle iniziative da noi proposte.
I commenti e le opinioni postate dagli utenti sono di loro esclusiva proprietà e possono non riflettere la policy di questo sito. Sono quindi da ritenersi ad esclusiva responsabilità dei rispettivi utenti.
Tutto il resto è © 2001-2013 by WTI
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.08 Secondi

| DAJ_Glass phpbb2 style by Dustin Baccetti | PHP-Nuke theme by www.nukemods.com | WTI theme adapted by Fanky|