Dire rassegna stampa sarebbe troppo... n.52/2010
Data: Thursday 01 July 2010
Argomento: Le news


"La scienza ci mette a disposizione sempre più strumenti per conoscere la natura, convivere con essa nel modo più armonioso e sfruttarla a nostro beneficio. Senza nessuna pretesa di «dominarla», come ancora pensa qualcuno con una visione appannata e vecchia di qualche secolo."







Il 1° giugno, dai Laboratori nazionali del Gran Sasso dell'INFN, arrivava l'annuncio della prima osservazione diretta della trasformazione di un neutrino mu in neutrino tau nel fascio proveniente dal CERN di Ginevra. È un'importante conferma dell'oscillazione del neutrino prevista da Bruno Pontecorvo e già verificata da SuperKamiokande, in Giappone, e dal Sudbury Neutrino Observatory, in Canada. Dobbiamo anche ricordare che in marzo l'esperimento Borexino, sempre al Gran Sasso, aveva rivelato per la prima volta i neutrini di origine terrestre, prodotti dai decadimenti radioattivi che avvengono nel cuore del pianeta; questi neutrini ci permetteranno di approfondire le conoscenze sui fenomeni che governano la dinamica del nucleo e del mantello.  (Fonte: Le Scienze)

- I "progressi" del clima
http://climateprogress.org/


Procedono sempre più spedite le ricerche sulle cosiddette cellule staminali pluripotenti indotte. Sono passati appena quattro anni da quando Shinya Yamanaka è riuscito a far regredire allo stadio staminale cellule epidermiche di topo inserendovi appena quattro geni. Quella «magia», oggi replicata in molti laboratori, promette un potenziale terapeutico sconfinato. Certo, ci sono ancora problemi tecnici da risolvere  ma se pensiamo che non sono passati nemmeno 15 anni dalla clonazione della pecora Dolly i progressi della conoscenza in questo campo sono stati vertiginosi. (Fonte: Le Scienze)


- In arrivo un nuovo gioco da tavolo dedicato all'Ucronia
http://www.dust-tactics.com/

- Go mutants!
http://gomutants.com/


 Michel Detay, geologo francese che ha partecipato a una spedizione sul vulcano Eyjafjöll nei giorni dell'eruzione, mette in guardia dal rischio del risveglio di altri vulcani, tra cui il Katla, vicino dell'Eyjafjöll, ma molto più pericoloso. Simulazioni dei processi vulcanici all'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia INGV, sono utilizzate per prevedere gli spostamenti delle nubi di cenere: l'eruzione islandese può essere vista anche come un'opportunità per raffinare i modelli e per ampliare le reti di misura in modo da ridurre l'incertezza nelle previsioni e migliorare i sistemi di gestione del rischio. (Fonte: Le Scienze)

- Veleni in fondo al mare
http://infondoalmar.info/


"Satira: È quella manifestazione di pensiero talora di altissimo livello che nei tempi si è addossata il compito di castigare ridendo mores, in altre parole di indicare alla pubblica opinione aspetti criticabili o esecrabili di persone, al fine di ottenere, mediante il riso suscitato, un esito finale di carattere etico, correttivo cioè verso il bene." (Prima sezione penale della Corte di Cassazione, sentenza n. 9246/2006).










Questo Articolo proviene da WebTrekItalia ©
http://old.webtrekitalia.it

L'URL per questa storia è:
http://old.webtrekitalia.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1635